City Hackathon 30 ore per rigenerare

Il 5 e il 6 aprile si terrà il City Hackathon all’interno di Tilt, il progetto a cui abbiamo dato il via, nei mesi scorsi, insieme a giovani under 30 visionari, realisti e non poco sognatori.
Tilt è un progetto di rigenerazione, urbana e sociale, del Quartiere San Gennaro dell’Università della Calabria. Di progettazione partecipata e formazione all’autoimprenditorialità con le testimonianze di best practice del territorio e il know how di speaker internazionali. Oggi questi ragazzi aggiungono al percorso l’esperienza unica del city hackathon.

Chi ha già partecipato a un hackathon sa l’energia che si sprigiona in queste occasioni. Il clima di collaborazione che si crea tra i partecipanti. Il continuo alimentarsi delle idee, che stimola la creatività e permette di costruire soluzioni rispondenti al tema stesso dell’hackathon. Per loro si tratterà di progettare la rigenerazione degli spazi del Quartiere San Gennaro per renderli vivibili e permettere agli abitanti, e a chi vi transita, di avere un posto dove ritrovarsi. E così facendo perpetuare la rigenerazione del quartiere nel tempo.

Due giornate non stop, che il 5 e il 6 aprile, rivoluzioneranno il Quartiere San Gennaro, attirando in un turbine di sensazioni i partecipanti. 30 ore intensissime per buttare giù le idee, formare i team intorno alle idee migliori e concorrere per il premio finale. Per fare sì che quello a cui i team avranno lavorato ininterrottamente, per cui avranno bevuto chissà quante Redbull o caffè possa diventare un progetto reale e visibile. Chi non ha mai partecipato a un hackathon non ha mai sperimentato il piacere dell’ansia. Di mitigare le scelte e l’impegno in funzione dell’orologio, anzi degli orologi, quelli di tutti i compagni di gruppo. Inoltre, come ogni hackathon, il City Hackathon sarà una sfida. Il bello, però, è che tutti ci guadagnano qualcosa.

Il City Hackathon sarà un’occasione per misurare sè stessi, confrontarsi con altre menti creative e costruire relazioni in un clima di condivisione e scambio continuo. Unire le proprie intuizioni e intenzioni con quelle degli altri per rafforzare competenze e mettere insieme la capacità di creare qualcosa di concreto.

L’hackathon è aperto ad architetti, designer e innovatori, interessati ai temi della rigenerazione che amalgamandosi ai team potranno dare il loro contributo da un punto di vista più tecnico. A guida e supporto dei gruppi i mentor accompagneranno i team alla progettazione dell’idea.

Le due giornate si svolgeranno nel Quartiere San Gennaro dove “Vivi una nuova dimensione” sarà il grido della rigenerazione!

E tu, vuoi vivere una nuova dimensione?

Tags: Tilt